La nostra esperienza al Disneyland Hotel

Da sempre innamorati del Disneyland Hotel, abbiamo avuto il piacere di soggiornare una notte in questo magico hotel.

Esterni Disneyland Hotel

L’arrivo in hotel

Dopo aver percorso qualche kilometro in macchina in mezzo al traffico parigino (fortunatamente ridotto dalla partenza in vacanza di numerosi francesi), siamo finalmente arrivati al Disneyland Hotel.

La facciata della struttura non è certo una novità per noi. Impossibile non conoscere il Disneyland Hotel! L’immensa struttura rosa proprio ai piedi del Parco Disneyland fa sognare sin dalla sua apertura grandi e piccini invitandoci a lasciare il mondo reale per entrare in quello magico.

Dato che di solito arriviamo al Disneyland Resort entrando dal Fantasia Garden, siamo piuttosto abituati alla facciata classica dell’hotel. Arrivando questa volta direttamente al parcheggio dell’hotel, abbiamo, dunque, avuto la possibilità di ammirare la struttura sotto un’angolazione diversa. E vi garantiamo che resta sempre magica!

Ingresso lato parcheggio del Disneyland Hotel

Non appena abbiamo varcato l’ingresso del parcheggio, il personale alle sbarre, dopo aver verificato la nostra prenotazione, ci ha indicato il percorso da seguire. L’accoglienza è stata sicuramente in linea con le nostre attese: gentilezza, cortesia e cordialità hanno contraddistinto il nostro arrivo. Merito del personale che si è fatto carico delle nostre valigie non appena siamo scese dalla macchina!

Ingresso lato parcheggio del Disneyland Hotel

L’ingresso in hotel

Situato ai piedi del Parco Disneyland, il Disneyland Hotel fa parte degli Hotel Disney. Alla stregua degli altri hotel, si caratterizza per una tematizzazione precisa e ci racconta, attraverso i decori unici e alla sua atmosfera, una propria storia. A contribuire a questa sensazione gioca sicuramente molto aver affidato la creazione dell’hotel ai Walt Disney Imagineering, in genere responsabili della concezione dei parchi a tema, e non a degli architetti.

Non è la prima volta che entravamo al Disneyland Hotel ma ogni volta restiamo stupefatti dai suoi magnifici ed eleganti decori. Abbiamo ritrovato con piacere l’immensa e raffinata hall d’ingresso che ci porta subito nell’era vittoriana.  Aperta su quattro piani e decorata con un lampadario che sembra incantato, la hall vanta un grande camino e un’imponente e monumentale scala che conduce ai piani superiori. Numerosi divani sono, inoltre, disponibili per gli ospiti.

Hall Disneyland Hotel

In un turbine di emozioni, l’odore tipico del Disneyland Hotel, che non si percepisce in nessun altro posto, è arrivato alle nostre narici. Un mix di vaniglia, fiori e polvere magica che vorremmo anche nelle nostre case!

Il check in

Dopo essere rimasti qualche minuto ad ammirare la hall, ci siamo diretti verso la reception pronti a fare il nostro check-in. Nonostante il periodo di vacanze in corso e le numerose persone presenti, la fila non è stata lunga.  Arrivato il nostro turno, siamo stati accolti da dei cast-member cordiali e disponibili, pronti ad accontentare le nostre richieste.

In occasione del check in, il personale ha preso il tempo per spiegarci la struttura dell’hotel e la localizzazione della piscina, ristorante, bar, etc. Inoltre, ci ha consigliato sugli spettacoli da non perdere al parco.

Vista l’ora mattinale (siamo arrivati in hotel verso le 9:00) la nostra camera non era, ancora, ovviamente pronta. Siamo ritornati alla reception dopo le 15:00. A quest’ora la nostra camera ci aspettava già!

Il cast-member che si è occupato della prenotazione ci ha indicato il numero della nostra camera e ci ha fornito una piantina dell’hotel per permetterci di orientarci all’interno di questo magico edificio. E i bagagli? Come indicato alla reception ci aspettavano già in camera! Merito della polvera magica.

La localizzazione dell’hotel

Oltre alla sua architettura vittoriana, ai suoi dettagli e alla sua magia, ciò che rende unico il Disneyland Hotel è la sua localizzazione. La struttura si trova, infatti, all’ingresso del Parco Disneyland.

Non appena usciti dall’hotel, ci troviamo, dunque, di fronte ai tornelli del parco, pronti per vivere la giornata ideale.

Dalla hall all’ingresso del Parco Disneyland

Inoltre, in virtu’ della sua vicinanza al parco, l’hotel permette di rientrare facilmente durante la giornata per fare una pausa e riposarsi un po’ nella stanza. Un vantaggio non indifferente quando si trascorre una giornata felice ma che mette a dura prova le nostre gambe!

La camera

In vista di questo soggiorno, avevamo prenotato una camera superior con terrazza.

Come richiesto al check in, la nostra camera si trovava nell’ala ovest. Abbiamo privilegiato quest’ala per essere più vicini alla piscina ed evitare di attraversare tutto l’hotel in accappatoio!

Arrivati in quella che sarà la nostra casa sfortunatamente solo per una notte non siamo stati delusi. Abbiamo perfino trovato una televisione che ci augurava personalmente il benvenuto.

La stanza è coerente con le foto che avevamo visto e vanta una buona superficie. La camera è decorata in stile vittoriano sui toni del rosa. Accogliente e calorosa, presentava due letti queen. In camera, a disposizione dei visitatori si trova, inoltre, una macchina del caffè Nespresso con quattro cialde gentilmente fornite, due bottiglie d’acqua offerte e un frigo bar a pagamento.

Camera Superior al Disneyland Hotel

La camera era situata al pianterreno. Dotata di un piccolo ma funzionale terrazzino, questo si affacciava sui giardini interni e sulla piscina.

In camera non mancano i riferimenti al mondo Disney come la testata del letto che riproduce il Castello della Bella Addormentata o la presenza di Peter Pan e i suoi amici su alcuni mobili.

Anche il bagno ci ha conquistato per la sua eleganza. Decorato in marmo, anche qui sono ben presenti i riferimenti ai personaggi Disney come Biancaneve e i 7 nani. Numerosi, inoltre, i prodotti a disposizione come sapone, bagnoschiuma, shampoo, crema corpo e perfino i sali da bagno.

Camera Superior al Disneyland Hotel

I personaggi Disney in giro per l’hotel

A differenza degli altri Hotel Disney, dove è possibile incontrare i personaggi nella hall d’ingresso al mattino, al Disneyland Hotel è più frequente la loro presenza anche durante la giornata.

Durante il nostro soggiorno, abbiamo avuto il piacere di incrociare Topolino nella hall di ingresso e Pippo nel corridoio al secondo piano.

La piscina

Stanchi della confusione sul parco e distrutti dal forte caldo abbiamo deciso di trascorrere qualche ora in piscina.

Ingresso piscina Disneyland Hotel

Situata al pian terreno nell’ala ovest del Disneyland Hotel, la piscina è ispirata al capolavoro “Fantasia”. Ad attendervi all’ingresso, vi sono, infatti, due statue che riproducono gli animali presenti nel lungo metraggio.

Dettagli ingresso piscina Disneyland Hotel

In realtà al Disneyland Hotel è presente un vero e proprio spazio benessere che conta una piscina coperta, una vasca idromassaggio, una sauna, un’hammam, una sala sport e una spa (quest’ultima a pagamento).

Seppur non molto grande e di semplice forma quadrata, la piscina ci ha sedotti per la sua luminosità che filtra attraverso la grande baia in vetro direttamente aperta sui giardini.

piscina Disneyland Hotel

Inoltre, per rimetterci in forma, abbiamo anche fatto una lunga pausa nella vasca idromassaggio lasciandoci coccolare dalla piacevole temperatura dell’acqua (36° gradi) e dalle onde rilassanti.

La nostra opinione

Per farla breve: abbiamo amato il Disneyland Hotel ! Dopo aver testato tutti gli hotel presenti sul resort francese, anche in versione club, questo hotel vittoriano è in cima alle nostre preferenze.

I motivi sono molteplici. Innanzitutto, l’atmosfera che lo contraddistingue. Sin dall’ingresso, si ha l’impressione non solo di andare indietro nel tempo ma anche di entrare in un altro mondo. Ci siamo sentiti catapultati nel mondo delle fiabe, in quel mondo che sognavamo da bambini e che ancora continuiamo a sognare…. La magia Disney trova sicuramente la sua massima espressione in questa struttura. I colori, i profumi, i personaggi: tutto ci trasporta in un mondo magico.

A giocare a favore dell’hotel è anche la sua localizzazione: alle porte della magia! Basta fare qualche passo per entrare nei parchi e per rientrare in hotel. La struttura diventa, quindi, non solo un posto in cui dormire ma anche da vivere. Senza contare che svegliarsi e vedere il parco ha in sé qualcosa di magico!

Degno di nota è anche il servizio, all’altezza di un hotel di tale gamma. Sin dal personale del parcheggio, per arrivare ai cast member alla reception e a quelli che abbiamo incontrato all’interno dell’hotel, tutti sono estremamente cordiali e gentili. Non mancherà mai un sorriso, un buongiorno o un piccolo segno di attenzione.

Certo, tutto ciò ha un costo. Ed anche elevato. Ma si sa il lusso si paga … anche se a Disney forse anche più del normale. Inoltre, visto il costo delle camere, nonostante la loro eleganza mancano di apparecchiature più moderne come prese usb o televisori più grandi. Probabilmente questi elementi verranno introdotti in occasione dell’ormai prossima ristrutturazione dell’hotel.

Al di là di questi piccoli inconvenienti, il Disneyland Hotel è per noi l’hotel perfetto, quell’hotel che aumenta la magia che accompagna una giornata sul parco. Se il vostro budget ve lo permette, il nostro consiglio è, dunque, di regalarvi un soggiorno in questa struttura: siamo certi che non ve ne pentirete !

E voi avete già soggiornato al Disneyland Hotel o progettate di farlo?

Condividi la tua passione Disney

2 pensieri riguardo “La nostra esperienza al Disneyland Hotel

  1. Anna Loveangel ha detto:

    Io progetto di farlo fra due anni, per regalare il sogno alla mia principessa.

    1. Melania ha detto:

      e’ veramente molto bello! Vivrete un’esperienza da favola !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *